Zecche allarme

Allarme zecche.

Trasmettono malattie ?

Allarme zecche. Già in questo inizio estate sono aumentati i casi di meningo- encefalite da zecca.

Le zecche non volano e non saltano. Aspettano pazientemente un uomo o un animale con sangue caldo. Le zecche preferiscono luoghi ricchi di vegetazione ma si adattano molto bene anche nelle zone calde e con poca vegetazione.

Le zecche hanno quattro stadi di crescita. Uova, larve, ninfe e adulto. Per passare da uno stadio all’altro hanno bisogno di nutrirsi con un pasto di sangue. Il morso della zecca è indolore perché contiene sostanze anestetizzanti.

Solo alcune zecche possono provocare malattie, perché nel rigurgito rilasciano virus,  batteri, protozoi che sono responsabili della malattia di Lyme, meningo-encefalite, rickettsiosi.

Meglio indossare pantaloni lunghi, non andare dove l’erba è alta. Trattare gli animali con repellenti prima della gita. E controllare bene gambe, braccia e animali al ritorno per assicurarsi di non avere zecche.

Nel caso di morsicatura, togliere la zecca con le apposite pinzette e un movimento rotatorio.

Solo se, dopo alcuni giorni dalla morsicatura, appare un alone rossastro intorno al punto del morso occorre rivolgersi al medico.

La vaccinazione contro la meningo-encefalite ore è disponibile anche in Italia ed è consigliata nelle zone dove i focolai di zecca sono endemici. Chiedete al vostro farmacista e al vostro medico .

vedi http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=242&area=Malattie_trasmesse_da_vettori